Federazione Coldiretti Liguria

Visita il sito Coldiretti Nazionale: www.coldiretti.it

Ricerca nel sito:

Ricerca avanzata

AGROMAFIE: BENE PORTARE AVANTI LA RIFORMA CONTRO REATI DA 24,5 MLD

L’illegalità va smascherata per non compromettere il lavoro delle imprese dei territori Le aziende serie devono essere tutelate, così come i prodotti Made in Liguria: per contrastare le agromafie è importante realizzare la riforma dei reati in materia agroalimentare, aggiornando le norme attuali, risalenti anche agli inizi del 1900, e porre un freno al fenomeno che “ruba” alla campagna italiana un volume d’affari di 24,5 miliardi di euro.

EXPORT: FERMARE EMBARGO RUSSO PER AGEVOLARE LE ESPORTAZIONI DELLE ECCELLENZE MADE IN LIGURIA

Importante riaprire la via del dialogo con il gigante Euroasiatico per fermare l’embargo alle spedizioni, che ha colpito un’importante lista di prodotti agroalimentari, per una perdita, a livello nazionale, di circa 1,2 miliardi negli ultimi cinque anni e mezzo e, per far in modo che, anche le eccellenze liguri, possano affermarsi su questo interessante mercato.

CLIMA: FINTA PRIMAVERA RISVEGLIA IN ANTICIPO LE API LIGURI

Coldiretti Liguria “situazione preoccupante soprattutto nell’eventualità dell’arrivo del freddo” Oltre alle fioriture anticipate, questo febbraio porta con sé un’altra anomalia a causa delle temperature sopra la norma e le ripetute giornate di sole: da levante a ponente è in netto anticipo il risveglio delle api, il lavoro delle quali rischia, ora, di essere reso vano da un arrivo ritardato dell’inverno.

BILANCIO UE: NO A TAGLI ALLA PAC PER SOSTENERE L’ECONOMIA DEI TERRITORI

È da evitare la sforbiciata al budget per la Politica agricola comune (Pac) che, a livello regionale, rappresenterebbe un duro colpo per le imprese del territorio produttrici di grandi eccellenze Made in Liguria, favorendo, invece, l’abbandono e il conseguente dissesto idrogeologico, soprattutto dell’entroterra.

DAZI: PER ANCORA 120 GIORNI, IL LAVORO DI SQUADRA SALVA VINO E OLIO IN USA

Le grandi eccellenze liguri non possono pagare il conto del braccio di ferro politico internazionale Per il momento salve, ma non ancora fuori pericolo, le esportazioni in USA di prodotti quali l'olio DOP Riviera Ligure e i vini DOC regionali, grazie all'importante lavoro diplomatico che ha scongiurato, per i prossimi quattro mesi, l'entrata in vigore dei nuovi dazi di Trump. L'export delle grandi eccellenze Made in Liguria non può subire la sorte di altri prodotti simbolo dell'Italia, come il Parmigiano Reggiano e Grana Padano, che nei due mesi successi all’ entrata in vigore dei dazi (18 Ottobre 2019) hanno visto dimezzato il loro valore d'esportazione.

MILLEPROROGHE: VIA LIBERA INCENTIVI PER NUOVI IMPIANTI A BIOGAS E DIGESTATO

È un grande risultato di Coldiretti il via libera agli incentivi per i nuovi impianti di produzione di energia elettrica da biogas, biometano e digestato di potenza inferiore a 300 kW, che favoriranno, anche in Liguria, lo sviluppo di strategie innovative e sostenibili per il territorio.

SAN VALENTINO: ACCENDI LA PASSIONE CON I CIBI LOCALI DELL’AMORE

Gli elisir naturali, consigliati dagli Agrichef per la cena più romantica dell’anno, arrivano direttamente dalla campagna e dal mare della Liguria Dal peperoncino allo zafferano, dal curry a km0 al basilico genovese DOP, dal pesce ai mitili, e per i dolci, immancabili ricette, a base di miele, pinoli e frutta di stagione: sono innumerevoli i prodotti della campagna e del mare considerati superfood naturali dell’amore, ai quali vengono attribuiti dalla tradizione straordinari poteri e che, per gusto e qualità nutrizionali, stasera abbonderanno sulle tavole liguri per rendere la cena delle coppie indimenticabile.

CONSUMI: BENE FRONTE UNANIME CONTRO ETICHETTATURA NUTRISCORE CHE PENALIZZA IL MADE IN LIGURIA

Serve mantenere alta la guardia contro le etichette nutrizionali che rischiano di affermarsi nell’Unione Europea sotto la spinta delle multinazionali e che bocciano ingiustamente quasi l’85% in valore del Made in Italy a denominazione di origine (Dop), tra cui spiccano grandi eccellenze liguri come l’olio DOP Riviera Ligure che andrebbero invece tutelate e valorizzate fuori dai confini nazionali.

SAN VALENTINO: RENDI SPECIALE QUESTO GIORNO CON I FIORI DELLA RIVIERA LIGURE

Tra ranuncoli, margherite, papaveri, mimosa e molto altro, ampia la scelta dei fiori Made in Liguria per stupire la persona amata. Che sia con un colorato bouquet o con una piantina in vaso, dimostrare i propri sentimenti con un fiore è più facile in Liguria, dove per la festa degli innamorati gettonatissimi sono i regali floreali “parlanti”, con le rose rosse che esprimono passione, le margherite bianche utilizzate per richiamare l’amore puro, la mimosa simbolo di femminilità e ancora il papavero, fiore legato alla figura di Demetra (dea dei campi e dei raccolti), simbolo di consolazione.

CONSUMI: CON GENNAIO CALDO È BOOM GELATO D’INVERNO MADE IN LIGURIA

La storia del gelato passa dalla Liguria, dove oggi impazzano coni e coppette delle Agrigelaterie, con i gusti del territorio interamente a km0 Dal Paciugo alla Panera, fino alle "specialità della casa", che seguono i pilastri delle produzioni locali in sperimentazioni d'avanguardia, che possono accompagnare anche piatti salati: in Liguria è boom di gelati fuori stagione, a causa dell'evidente cambiamento del clima, che con temperature più elevate cambia le abitudini alimentari dei cittadini, portando ad un' impennata record del prodotto che, fra tradizione e ricerca, non ha mai arrestato la sua ascesa.

TURISMO: CON +1,5% LIGURIA IN CONTROTENDENZA RISPETTO ALL’ITALIA

La vacanza ligure gareggia con la scelta turistica oltre confini che fa segnare alla meta “mondo” +4% Sono sempre di più i turisti, italiani e stranieri, che, ogni anno, scelgono la Liguria come meta della propria vacanza, con gli arrivi che hanno superato i 4 milioni e mezzo da gennaio a novembre facendo segnare una crescita dell’1,5% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, crescita che piazza la regione in controtendenza rispetto al calo del turismo domestico in Italia, e l’affianca all’andamento mondiale che fa registrare un +4% degli arrivi nel 2019.

SPRECO ALIMENTARE: TAGLIARE IL CIBO IN PATTUMIERA CON LA RISCOPERTA DEI PIATTI DEL ‘GIORNO DOPO’

Spesa più oculata e utilizzo degli avanzi per una cucina antispeco: in Liguria vanno riscoperti il piccatiglio e le tomaxelle, per cercare di ridurre ulteriormente lo spreco alimentare domestico che nel 2019 è diminuito, a livello nazionale, del 25% ma, nonostante la maggiore attenzione al problema, finiscono ancora nella spazzatura, a famiglia, alimenti per un valore di 4,91 euro la settimana per un totale di 6,5 miliardi, cifra che sale notevolmente se si considera l’intera filiera dai campi alla ristorazione.

LIGURIA: NON SOLO MARE, MA ANCHE AGRITURISMI

Approvata la nuova legge regionale che regolamenta il settore Parabola ascendente per il turismo ligure, che chiude l’ultimo anno con il segno positivo, e con un aumento del 4,5% di quei viaggiatori che hanno preferito strutture alternative all’albergo, con una maggiore propensione per gli agriturismi, scelti per la tipicità della cucina e le attività aggiuntive che offrono, tese a far conoscere storia e cultura del territorio, in un’ottica di vacanza esperienziale a 360°.

BREXIT: SENZA REGOLE SI CONDIZIONA L’EXPORT DELLE ECCELLENZE MADE IN LIGURIA

Con l’ultima minaccia del premier inglese Boris Johnson, la Gran Bretagna rischia di diventare il porto franco del falso Made in Italy in Europa, per la mancata tutela giuridica dei marchi dei prodotti italiani a indicazioni geografica e di qualità (Dop/Igp) che rappresentano circa il 30% sul totale dell’export agroalimentare tricolore. A pagarne il conto rischiano di essere le grandi eccellenze dei territori, compreso quello ligure, come l’olio DOP Riviera Ligure e i vini DOC regionali.

CONTRO MODELLI FUORVIANTI, ETICHETTA A BATTERIA SALVA LE ECCELLENZE MADE IN LIGURIA

Per difendere l’olio DOP Riviera Ligure e tutte le produzioni liguri evitare etichettature discriminatorie e incomplete L’etichetta a batteria salva il Made in Italy dagli attacchi del nutriscore francese e dei semafori inglesi che penalizzano la dieta mediterranea e le grandi produzioni di qualità Dop e Igp italiane, tra cui l’olio extravergine ligure DOP Riviera Ligure, prodotto simbolo del territorio che rischia di venir sorpassate nella scelta del consumatore da prodotti industriali, magari neanche consigliati per avere dieta sana.

| pagina 1 di 43 |